Carissimi Soci, amici e colleghi,

il C.D. Aira Lazio è lieto di invitarti al Cena Gala “Festa degli Auguri di Natale – Solidus Lazio”.

Ti offriamo l’opportunità di gustare una piacevole serata, in una stupenda ed accogliente Sala, in clima natalizio e con musica dal vivo, insieme ad amici e colleghi delle Associazioni che fanno parte di Solidus: FIC, AIS, AMIRA, ADA, AIH, FAIPA, ABI, ed AIRA,  www.solidusturismo.it .

La locandina, del nostro amico Tommaso, mette in risalto, le informazioni del luogo, dell’ora, del costo e soprattutto dell’ottimo menù!

Nel contempo, rivolgiamo l’invito a tutti i Soci Aira a livello nazionale! Ci prodighiamo per ottenere prezzi di favore per richieste di pernotto.

L’abito scuro è consigliato!

Vi preghiamo di prenotare entro e non oltre il 9 di Dicembre p.v. presso:  

Mimmo Minichino 340 4022352  minichino@airaclub.it oppure, Nazario Altieri  329 2639606  n.altieri@airaclub.it 

Saremo in tanti, e confidiamo sulla Vostra collaborazione per la celerità e precisione nelle adesioni.

Il Consiglio Direttivo Aira Lazio.

Invito Cena Gala Solidus

Nei primi sei mesi del 2017 il turismo internazionale a livello planetario è aumentato del 6 per cento, il miglior incremento dal 2010.

Lo afferma l’Organizzazione Mondiale del Turismo UNWTO. Nei primi sette mesi del 2017 l’incoming in Italia è cresciuto del 4,5 per cento (fonte Banca d’Italia), il turismo in Italia complessivamente è andato a gonfie vele come è stato dimostrato dal trionfo di manifestazioni di settore come Hospitality Day, TTG e Sia 2017.

Nello stesso periodo è cresciuto di oltre 11 punti anche l’outgoing, le spese effettuate dagli italiani per andare in vacanza all’estero. È la dimostrazione di due fenomeni concomitanti: la crisi economica post 2008 è finita per un numero sempre maggiore di nostri connazionali, l’Italia diventa sempre più una meta turistica a elevato valore aggiunto.

Chi cerca alternative più economiche va all’estero, chi cerca esperienze più significative (ma anche più costose) viene in Italia o vi resta. L’Italia è tra le mete più ambite sia per chi voglia regalarsi un’esperienza enogastronomica unica come per chi voglia accompagnarla con un’esperienza culturale, ambientale, sportiva non meno significativa. Negli anni Sessanta, i ricchi andavano all’estero, i poveri andavano in Romagna. Oggi i ricchi vengono in Italia, i poveri (si fa per dire) vanno all’estero. È uno dei tanti paradossi della nostra contemporaneità.

Paradossi che vanno analizzati più nel dettaglio: i giovani per esempio oggi possono viaggiare assai di più rispetto al passato, e lo fanno con intelligenza cercando esperienze di elevato profilo umano e culturale ma a basso costo economico. Quel che è certo è che il numero di coloro che viaggiano nel mondo è diventato incredibile (oltre 1,2 miliardi), così pure di chi viene in Italia (il doppio rispetto a 30 anni fa).

DESCRIZIONE


Codice: RDA02.17
Durata: 50 ore d’aula + 360 ore di work experience presso le strutture ricettive (rimborso €300,00)
Svolgimento: Dal 13/11/2017 al 30/04/2018
Frequenza: Fase d’aula: (Lunedì, Mercoledì e Giovedì ore 16:00-18:00)
Quota di iscrizione: € 570,00 (oltre IVA). Rateizzazioni ed agevolazioni disponibili
Per informazioni ed iscrizioni: Ufficio Accoglienza: 06.5711728 – email: info@formacamera.it | Centralino: 06.571171

Grande, grandissima giornata di Solidus a Firenze. Nello splendido scenario del Salone dei 500 abbiamo premiato le otto eccellenze professionali del 2017 di tutte le categorie. Presenti i presidenti nazionali di ADA, FIC, FAIPA, AIH, ABI, AMIRA, HOSPES, AIRA, AIS.
Presenti inoltre l’ Assessore allo sviluppo economico di Firenze, Cecilia Del Re e il Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani , L’Istituto Saffi e tanti colleghi e colleghe del nostro settore.
Grande presenza anche alla cena di Gala con il professionale contributo dei Barman ABI, dei Sommelier di AIS e della FIC di Firenze.
Il Professionista Aira 2017 per il Premio Solidus a Mino Reganato.
L’AIRA attraverso il consulto dei Rappresentanti regionali e nazionali ha scelto Mino Reganato quale destinatario del premio Solidus “Professionista dell’anno 2017”.
Mino Reganato è nato a Formia nel 1961, nel golfo di Gaeta. Un’area dalle forti memorie storiche.
Attualmente Direttore del Centrum Palace Hotel di Campobasso. Ha una lunga esperienza nel settore alberghiero e turistico con incarichi dirigenziali nei comparti hotel, tour operator e nella formazione turistico ed alberghiera. Amministratore unico di HTMG srls – Hotel & Tourism Management Group.
Ha partecipato a numerosi progetti per il destination management territoriale, disciplina di cui è anche docente. Per due volte vincitore del Tourism Web Award di Job in Tourism nella sezione Tour Operator oltre a due premi italiani per il Turismo Responsabile. Coorganizzatore nel 2014 e nel 2015, della Borsa del Turismo Molisano.
Mino Reganato, è Vice Presidente Nazionale di AIRA sud Italia. Fin dalla sua affiliazione in Aira, ha dimostrato grande affinità e rispetto delle scelte associative. Ha dimostrato fedeltà e senso di responsabilità per il lavoro e per i ruoli ricoperti, contribuendo alla crescita e sviluppo di AIRA. Il premio è un doveroso riconoscimento nei confronti di chi, con un’attività pluridecennale è di esempio e ci auguriamo di sprone per i giovani.

Il turismo è diventato un fenomeno maturo quanto inarrestabile.

A livello planetario ha superato quota 1,2 miliardi di viaggiatori internazionali.

È tra le prime tre industrie del mondo per importanza sia economica che sociale.

L’Italia negli ultimi tre anni ha macinato risultati record che le statistiche non fotografano appieno a causa della presenza di un’evasione fiscale che si calcola raggiunga almeno il 20 per cento del totale.

Pur confermando una crisi che attanaglia il settore ormai da diversi anni,  lo stesso è alla mercé di un sistema organizzativo lacunoso e obsoleto, dove un Paese con un enorme patrimonio culturale e monumentale è relegato a un quinto posto per arrivi internazionali. Alle spalle di Francia, Spagna, Stati Uniti, e Cina, dove l’enorme tasso di abusivismo a danno di coloro (soprattutto laureati e professionisti) che molto potrebbero dare al settore, non permette di vedere la fine del tunnel della precarietà e dell’eterno stage.

Ho trascorso due giorni nella Capitale prediligendo, siti ad alto flusso turistico.

Il Pantheon sembrava il sito descritto nel capitolo 21 del Vangelo secondo Matteo, dove mercanti di tutti i generi e nel disordine più totale vendevano di tutto. Clowns,ambulanti, saltimbanchi, “grattacheccari” i quali terminata la bella stagione si erano trasferiti, eppoi guide abusive, guide mute, guide con la guida (leggi libro), guide senza permesso, sembravano tutti soggetti di un quadro di Guttuso sulla Vucciria.

Oramai basta un tesserino qualunque, nessuno controlla, neanche un “operatore metropolitano” presente. Un problema che non riguarda soltanto il furto di business, perpetrato dalle guide abusive, ma anche la qualità del servizio offerto ai turisti.

Castronerie enormi sulla storia dei nostri monumenti. Ho avuto modo di parlare con alcuni testimoni che mi hanno riferito che alcune di loro millantano a gruppi stranieri meno conoscitori della nostra storia , che il Vittoriano sarebbe stato edificato per volontà di Mussolini.

Oppure che sempre al Vittoriano sarebbe sepolto Garibaldi. Provate a farlo in qualche Paese a vocazione turistica, poi mi direte.

Ci vogliono più regole, salvaguardare chi ha titolo a operare nel settore e un programma che fornisca stimoli a breve per creare e sostenere l’occupazione, a lungo termine per dare fiato a un turismo più organizzato, eliminando i rami secchi dati dalle migliaia di entità (Agenzie per il turismo, regioni, province, comuni etc) che si sovrappongono tra loro creando confusione e un’immagine distorta del nostro Bel Paese.

E come disse il Ginaccio nazionale “L’è tutto sbagliato… l’è tutto da rifare!”

PHOTO GALLERY


97° Semestrale Castellabate 13 - 14 - 15 Aprile 2018
Google Photo
Google Photo
Google Photo
Google Photo
Google Photo
Google Photo
Google Photo
Google Photo

VIDEO GALLERY

  • Hotel Domani Colori
  • Assocral Colori
  • Tecnichenuove Colori
  • Jobinturismo Colori
  • Ihm
  • Lavoroturismo
  • Abautourism
  • Logo Professioneturismo
  • jobhospitality