invito a partecipare alla tavola rotonda per il giorno 13 Aprile p.v., alle ore 17,30 presso l’Hotel Hermitage, in occasione del 97° Semestrale AIRA di Castellabate (SA).

Il moderatore sarà il nostro amico e Direttore di Hotel Domani, Renato Andreoletti.

Oltre alla partecipazione dei Soci Aira, provenienti da varie regioni d’Italia, avremo il piacere della presenza del Presidente nazionale di Solidus Sig. Carlo Romito.

Invito gli amici e colleghi di Aira Campania, a dare massima diffusione a tale evento.

In attesa di rivederci presto invio i più cari saluti,

Mimmo Minichino

Ciao a voi tutti,
la Formazione in Aira Lazio prosegue, e quindi, siete tutti invitati al Seminario in programma per il 27 Marzo p.v.,
ore 16,00 presso l’Hotel Albani in via Adda, 45 – Roma.

Il Seminario è a cura del Dott. Mauro Facondo, Formatore manageriale, consulente in comunicazione e strategia sui media digitali.
Ed il tema:
Hotel Innovation – comunicazione ed innovazione a portata di smartphone, novità e spunti operativi.

Un saluto a tutti e arrivederci a presto,
Fabrizio Coscia
Vice Presidente – AIRA centro Italia
Presidente – AIRA Lazio
coscia@airaclub.it
Sito Web Nazionale: www.airaclub.it

Per le prenotazioni : gianfranca.logias@gmail.com – nickyscuderi@gmail.com o minichino@airaclub.it cell: 340 4022352.

Tecniche e configurazione del CRS per la massimizzazione delle vendite online e della disintermediazione

evento gratuito, posti limitati previa iscrizione

Buongiorno a tutti,

Torna la Formazione gratuita AIRA con Blastness a Roma il 19 marzo 2018 ore 15,30 presso Hotel Savoy in via Ludovisi 15
Per prenotare il tuo posto gratuito iscriviti qui http://form-y18v.blastness.com/
Ti aspettiamo!

#formazione #hotel #aira #blastness #disintermediazione

Il c.d. Aira Lazio e comitato Formazione Aira Club service

“Benvenuti al Sud” per AIRA!

Il nostro evento ci porta sul palcoscenico di Castellabate, considerato uno dei più bei Borghi d’Italia.

Castellabate ricade interamente nel Parco Nazionale del Cilento e presenta un territorio caratterizzato da rilievi degradanti verso il mare. A poca distanza dal parco archeologico di Paestum. Siamo attesi da profumi e sapori, panorami spettacolari, accoglienza genuina e sorprese di eventi storici.

Programma e prezzi 97° Semestrale

Strano Paese il nostro che pare aver smarrito il senso della storia e di un destino comune.

L’economia è ripartita, con luci e ombre, ma è ripartita.

L’export viaggia a mille.
Il turismo va a gonfie vele tanto che si discute su come ridurne l’impatto nelle destinazioni più frequentate e spalmarlo meglio sul territorio nazionale.
Nel 2017 la spesa turistica internazionale è stata di oltre 1.100 miliardi di euro.
Noi da soli ne abbiamo incassati 37 miliardi. Erano 29 miliardi nel 2010.
Sono oltre 100 miliardi compreso il mercato interno.
Sono oltre 150 miliardi se calcoliamo l’impatto sulle aziende fornitrici.
Vetrine internazionali come TTG a Rimini e BTO a Firenze ci inducono da anni a un ottimismo razionale, pragmatico.
Sono ripartiti gli investimenti edilizi nel settore, per alberghi nuovi, per importanti ristrutturazioni.
Devono ripartire anche gli investimenti sulle Risorse Umane.
Ci vuole un’Università dedicata al management turistico.
Ci vuole la certificazione garantita della qualità di alberghi e ristoranti.
Siamo un piccolo Paese con un’immensa Storia.
Non è un caso che l’Umanesimo sia nato proprio in Italia.
Siamo i custodi di un patrimonio storico e culturale unico quanto originale.
Valorizziamolo meglio e vivremo anche meglio, più sereni, meno stressati.
Molti diplomati e laureati vanno all’estero.
È uno spreco ma è cosa ben diversa rispetto a quando i loro nonni e bisnonni andavano all’estero con la valigia di cartone e senza alcuna istruzione.
Molti di loro torneranno, più forti e consapevoli rispetto a quando sono partiti.

L’Intelligenza Artificiale rivoluzionerà il pianeta.
Il suo cuore sarà pur sempre umano perché l’intelligenza è universale, o non è.
Turismo sostenibile, mobilità dolce, biodiversità alimentare, musei multimediali, università.

La Civiltà del Turismo è la grande sfida del futuro prossimo.

Voi cosa ne pensate? Inviate un commento
Renato Andreoletti

Buongiorno a tutti,
faccio seguito all’avviso della scorsa settimana e vi invio la convocazione del Consiglio Nazionale di Solidus nell’ambito del convegno “Fare Turismo” a Roma EUR il 14 marzo 2018.
Raccomandiamo a tutte le Associazioni di assicurare presenza sia al convegno delle 11,30 che al Consiglio delle 14,30.
Cordiali saluti, per Solidus Carlo Romito

Spettabile AIRA,
vi scrivo per ringraziarvi di aver partecipato a Bit4Job.
Riceverete la prossima settimana il comunicato stampa finale, ma questa mail vuole essere più un contatto diretto e personale.
Quest’anno abbiamo attivato aree nuove, delle associazioni – Bit4association – ma anche degli enti formativi (Bit4Education) e un’area dedicata ai seminari (Bit4Training).
Noi siamo felici dell’esito della manifestazione, anche perché le aziende presenti sono rimaste soddisfatte, e questa è per noi la garanzia primaria di prosecuzione dell’evento.
Essere soddisfatti implica però anche la consapevolezza che si debba certamente migliorare, in aspetti organizzativi e di partecipazione.
Se Bit riconfermerà la nostra proposta di format per il 2019, vorrei concedere alle associazioni professionali maggiore spazio e maggiore visibilità, in cambio di un maggiore impegno.
Vorrei le associazioni professionali protagoniste attive dell’evento, come io ritengo meritino; farò miei alcuni importanti suggerimenti venuti da più rappresentanti delle associazioni presenti.
Sapete già il valore che io attribuisco alle associazioni professionali di settore e quanto io ritenga preziosa la vostra azione in termini di crescita culturale e professionale delle persone che vi aderiscano.
Il mio obiettivo è di avere più momenti di incontro e di attività insieme, quindi confido di avere altre occasioni per coinvolgervi nelle nostre attività, in particolare in quelle di carattere nazionale.

Vi chiedo di aiutarci nel promuovere LavoroTurismo come sito che crea reali opportunità di lavoro e che cerca e valorizza i veri Professionisti.
Lascio a voi valutare le occasioni più giuste e gli strumenti più opportuni per questa valorizzazione/visibilità, pregandovi di segnalarci ciò che farete.
Vi offriamo nel contempo la nostra disponibilità nel supportare la vostra azione; vi invito quindi a comunicarci le vostre attività più importanti, affinché noi possiamo comunicarle all’ampia platea di utenti che utilizza LavoroTurismo, fatta di circa 285.000 persone e 6.000 aziende.

È stato un piacere collaborare con voi.
Grazie.

Oscar Galeazzi
General Manager

LavoroTurismo.it: il sito di chi con il turismo… ci lavora
Via Aquileia 81 – 30016 Jesolo – Venezia
Telefono 0421 381920

LavoroTurismo.it: Leader in Italia nella ricerca di personale online per hotel, ristoranti e imprese turistiche
http://www.lavoroturismo.it

Mercoledì 31 gennaio 2018 alle ore 17,00 presso il Worldhotel Cristoforo Colombo di Milano in Corso Buenos Aires, 3, l’Aira Lombardia, per il percorso “Incontri e Formazione”, ha organizzato il seminario dal titolo: “Il SorRiso: cibo per l’Accoglienza”

Se la finalità era quella di dare informazioni e destare maggiore consapevolezza sull’importanza della conoscenza del cereale più consumato al mondo l’obbiettivo è stato centrato pienamente.

Dopo l’apertura della serata a cura del presidente di Aira Lombardia Luciano Manunta, dallo stesso sono stati introdotti nell’ordine Umberto Vezzoli rinomatissimo Chef, Carlo Romito presidente di Solidus, il Dott. Marco Magni direttore del consorzio rurale “Riso e Rane”, il Prof. Tommaso Maggiore docente dell’Università degli Studi di Milano (intervallati da una declamazione della scrittrice Ketty Magni).

Sono state evidenziate le caratteristiche e le differenze delle varie tipologie di riso evidenziando le proprietà organolettiche di ognuna di esse e a quale tipologia di cottura fossero più consigliate.

Numerosi i partecipanti tra i quali Renato Andreoletti direttore di Hotel Domani, Antonio Caneva direttore di Job in Tourism; e tutte le rappresentanze di Solidus con in testa l’Addetta alle Relazioni Esterne di A.i.s Maristella Mangiarotti al cui seguito un cameraman che ha ripreso ed intervistato i protagonisti.

Al termine dell’incontro graditissima quanto sorprendente la presentazione fatta dal Sommelier Gabriele Merlo dell’ottimo bonarda “Buccia Rossa” delle Vigne Olcru, vino messo a disposizione dalla Partesa Srl che è stato abbinato al bis di risotti “Alla milanese” e “Tokio- Milano” magistralmente preparati dallo Chef Vezzoli.

Un plauso ed un ringraziamento particolare ad Aisha Asrar ed a Frank Camilleri rispettivamente Governante e Direttore del WorlHotel Cristoforo Colombo per la squisita ospitalità ed allo Chef del Ristorante “L’Uovo di Colombo” sotto la gestione di Alfaget per la disponibilità e l’utilizzo degli spazi in cucina.

Prossimamente “Incontri & Formazione” focalizzerà le attenzioni sulla privacy per le nuove normative che entreranno in vigore nell’anno in corso.

A Siena nel 1309 fu redatta la Costituzione Senese in lingua volgare, perché tutti potessero leggerla. Vi era scritto che chi governa deve avere a cuore “massimamente la bellezza della città, per cagione di diletto e allegrezza ai forestieri, per onore, prosperità e accrescimento della città e dei cittadini”.

Nella lombarda Ponte di Legno (1257 metri di altezza), in Alta Val Camonica, ai piedi del Passo del Tonale (1883 metri di altezza) che la divide dal Trentino e dal Val di Sole, hanno organizzato un concorso a inviti per la realizzazione di un nuovo, prestigioso complesso termale. L’investimento è di 30 milioni di euro.

Una giuria super partes ha valutato cinque progetti di studi di architettura italiani di fama internazionale: Marco Casamonti e Giovani Polazzi di Archea, Camillo Botticini e Francisco Mangado, Michele De Lucchi, Piero Lissoni, Cino Zucchi.

È stato scelto il progetto di Archea. Verrà realizzato entro il 2020.

Committente è la Società Impianti Turistici Ponte di Legno (SIT), società per azioni con capitale misto pubblico/privato. Ha per oggetto “la costruzione, l’impianto, il funzionamento e la gestione di seggiovie e impianti analoghi, nonché strutture sportive in genere per la zona di Ponte di Legno, Temù e l’Alta Valle Camonica”.

Fanno parte di SIT la Provincia e la Camera di commercio di Brescia, 5 Comuni del comprensorio, soci privati.

Con questa iniziativa Ponte di Legno diventa una destinazione turistica internazionale a tutto tondo facendo conoscere la Val Camonica e l’antistante Val di Sole, in Trentino, oltre il Passo del Tonale, utilizzando strumenti di autofinanziamento tipici del settore industriale tradizionale al servizio però della nuova industria del benessere, della conservazione e protezione del territorio, dello sport e del relax.

Il modello SIT andrebbe diffuso in tutto il paese.

È un modello vincente perché inclusivo nei confronti del territorio.

Voi cosa ne pensate?  Inviate un commento
Renato Andreoletti